Guida per astronomi principianti, di Vincent Jean Victor

Traduzione di Rossella Monaco Due categorie d’oggetti Quando si parla di ciò che è visibile nel cielo, si utilizza il termine «oggetti». È possibile distinguere molteplici oggetti che a loro volta definiscono due tipi di osservazione: le osservazioni planetarie e le osservazioni del profondo cielo. In generale, si parla di planetario e di profondo cielo. […]

La terra dei gelsomini, di Gilbert Sinoué

Neri Pozza Editore, traduzione di Giuliano Corà Londra, 16 maggio 1916 Lord Grey, ministro britannico degli Affari Esteri, appose la sua firma in calce all’ultimo foglio, poi porse la penna al suo vicino, Paul Cambon, ambasciatore francese a Londra. «A voi, amico mio!» Cambon abbozzò uno stentato sorriso e siglò le pagine del documento, prima […]

Mercedes Cabrera, Con luce e tachigrafi

Traduzione di Serena Rossi Il ritorno di Ferdinando VII in Spagna concluse il ciclo iniziato con la proclamazione della Costituzione di Cadice del 1812. Scontato il breve interludio del triennio liberale, tra il 1820 e il 1823, si dovette aspettare fino agli anni ’30 quando, morto il Re e messa in discussione la successione per […]

La linea nera, di Jean-Cristophe Grange

Traduzione di D. Comerlati, casa editrice Garzanti I bambù. L’avevano guidato fino a lì, fra le muraglie fruscianti e per i sentieri della giungla. Come le volte precedenti, gli alberi gli avevano sussurrato la direzione da prendere, gli avevano mormorato come agire. Era sempre stato così. In Cambogia. In Thailandia. E ora qui, in Malesia. […]

4 ore alla settimana, di Timothy Feriss

  Partire con il piede giusto Breve F.A.Q. a uso degli scettici «Arte di vivere», vi dice niente? Sicuramente sì. Ma siete pronti ad eliminare «modo di vivere» dal vostro vocabolario per sostituirlo appunto con «arte di vivere»? Forse sì. Per esserne certi, esaminiamo insieme dubbi e timori che assalgono chi si accinge a fare […]

Risvegli, di Oliver Sacks

La signorina D., l’ultima e la più intelligente di quattro fratelli, è nata a New York nel 1904. Frequentava il liceo con ottimi risultati, allorché, quindicenne, fu colpita da un grave attacco di encefalite letargica del tipo ipercinetico, piuttosto raro. Nei sei mesi di malattia acuta, soffrì di insonnia ribelle (restava sveglia fino alle quattro […]

Intervista a Daniele Petruccioli: la creatività del traduttore

Intervista di Serena Rossi Come hai iniziato il tuo percorso di traduttore? Cosa ti ha spinto a intraprendere questa strada e cosa ti ha aiutato a capire in cosa potevi specializzarti? Ho iniziato traducendo per il teatro, dove ho lavorato dai 18 ai 38 anni. A un certo punto, siccome parlavo bene inglese e francese […]

Precisione, Yiddish e giochi di parole

Ecco le traduzioni dei brani proposti per la lezione 10. Buon confronto!   1) Mark Twain, Wilson lo svitato (traduzione di Daniela Padoan) Lo scenario di questa cronaca è la cittadina di Dawson’s Landing, sulla sponda del Mississippi del lato del Missouri, a mezza giornata di viaggio, in vaporetto, a sud di St. Louis. Nel […]

Intervista all’editor, Sabine Schultz

Grazie di aver accettato la nostra intervista. Vuole spiegare ai lettori qual è il suo lavoro? Sono editor alla Neri Pozza. In sostanza mi occupo delle acquisizioni di romanzi, e qualche volta saggi, dall’estero. Qual è la linea editoriale di Neri Pozza? Che tipo di opere pubblicate? La Neri Pozza pubblica innanzitutto narrativa e saggistica […]

Virginia Woolf o Charles Dickens? Una stanza tutta per sé o una passeggiata per le vie di Londra?

La traduzione dei due brani prevedeva un’attenzione particolare agli aspetti stilistici del testo: ripetizioni, punteggiatura, sintassi. Il testo della Woolf è più lineare dal punto di vista sintattico, mentre il testo di Dickens contiene diverse subordinate ed è ricco di aggettivi. In entrambi i brani compaiono delle figure retoriche. Funzionale al discorso la ripetizione anaforica […]