La linea nera, di Jean-Cristophe Grange

Traduzione di D. Comerlati, casa editrice Garzanti I bambù. L’avevano guidato fino a lì, fra le muraglie fruscianti e per i sentieri della giungla. Come le volte precedenti, gli alberi gli avevano sussurrato la direzione da prendere, gli avevano mormorato come agire. Era sempre stato così. In Cambogia. In Thailandia. E ora qui, in Malesia. […]

Gli occhi gialli dei coccodrilli, di Katherine Pancol

Traduzione di Roberta Corradini, casa editrice Bompiani Joséphine lanciò un urlo e lasciò cadere il pelapatate. La lama era slittata, entrando in profondità nella pelle del polso. Sangue, sangue, sangue dappertutto. Guardò le vene blu, lo sfregio rosso, il bianco del lavello, lo scolapasta in plastica gialla dove aveva messo le patate già pelate, bianche […]

Nana, di Émilie Zola

Traduzione di Maria Bellonci, casa editrice Rizzoli Alle nove, la sala del teatro Variétés era ancora vuota. Poche persone in balconata e nelle prime file di platea aspettavano, sperdute nelle poltrone di velluto color granato, sotto la mezza luce del lampadario a fiamma abbassata. La grande macchia rossa del sipario annegava nell’ombra; non un rumore […]

Guillaume Musso, Un appartamento a Parigi: la traduzione di thriller

Londra, un sabato mattina sul tardi Ancora non lo sai, ma tra meno di tre minuti affronterai una delle prove più ardue della tua esistenza. Una prova che non avevi previsto, ma che ti segnerà con il dolore di un marchio a fuoco sulla pelle morbida. Per ora cammini, tranquilla, nella galleria di negozi dall’aspetto […]

Marie Ndiaye, Tre donne forti

 E colui che l’accolse o che apparve come per caso sulla soglia della sua grande casa di cemento in un’intensità di luce all’improvviso così forte che sembrava fosse il suo stesso corpo vestito di chiaro a generarla e diffonderla da sé, quell’uomo che se ne stava lì, piccolo, appesantito, emanante un bagliore bianco come una […]

La revisione: I miserabili, di Victor Hugo

Nel 1804, monsignore Myriel era parroco di Brignolles. Era già vecchio e viveva del tutto ritirato. All’epoca dell’incoronazione, una piccola faccenda della sua parrocchia, non si sa più bene quale, lo condusse a Parigi. Tra le varie persone potenti, andò a sollecitare per conto dei suoi parrocchiani, il Cardinale Fescha. Un giorno in cui  l’imperatore […]

L’esistenzialismo è un umanismo, di Sartre: il saggio come testo aperto

Vorrei qui difendere l’esistenzialismo da un certo numero di critiche che gli sono state mosse. Lo si è innanzitutto accusato di esortare le persone a persistere in un quietismo della disperazione, poiché, essendo inaccessibili tutte le soluzioni, si dovrebbe considerare che l’azione in questo mondo è totalmente impossibile e sfociare alla fine in una filosofia […]

Riparare i viventi, di Maylis de Kerangal: il ritmo in traduzione

Il cuore di Simon Limbres. Cosa sia questo cuore umano, dall’istante in cui ha cominciato a battere più forte, alla nascita, quando altri cuori là intorno acceleravano a loro volta salutando l’evento, che cosa sia questo cuore, cosa l’abbia fatto balzare, vomitare, crescere, danzare in un valzer leggero come una piuma, o pesare come un […]

Viaggio al centro della terra, di Jules Verne

Di domenica, il 24 maggio 1863, mio zio, il professor Lidenbrock, tornò a precipizio verso la sua piccola casa situata al numero 19 della Konigstrasse, una delle case più antiche di Amburgo. Alla nostra cuoca Marta dovette sembrare di essere in gran ritardo per il pranzo poiché le pentole cominciavano appena a cantare sui fornelli […]

I misteri di Parigi, di Sue

Il 13 dicembre 1838, in una serata piovosa e fredda, un uomo di corporatura atletica, che indossava un giubbotto malandato, attraversò il ponte del Cambio e s’addentrò nella Cité, dedalo di viuzze oscure e tortuose, che si stende dal Palazzo di Giustizia fino a Notre-Dame. Il rione del Palazzo di Giustizia, assai circoscritto e sorvegliato, […]