La ragazza con l’orecchino di perla e Canto di Natale

La ragazza con l’orecchino di perla, di Tracy Chevalier Traduzione di Luciana Pugliese, casa editrice Neri Pozza La mamma non mi aveva detto che sarebbero venuti. Non voleva che sembrassi nervosa, mi spiegò in seguito. Mi stupii, perché pensavo che mi conoscesse bene. Gli estranei mi avrebbero visto serena. Da bambina non piangevo mai. Solo […]

Hard Times, di Charles Dickens: l’auto-revisione

Alla combriccola di Gradgrind serviva aiuto per tagliare la gola alle Grazie. Cercavano nuove reclute; e dove potevano sperar di trovarle se non tra i veri gentiluomini, i quali, avendo scoperto che non c’è nulla che valga la pena, erano pronti a far qualunque cosa con pari indifferenza? Come se non bastasse, i sani spiriti […]

Virginia Woolf o Charles Dickens? Una stanza tutta per sé o una passeggiata per le vie di Londra?

La traduzione dei due brani prevedeva un’attenzione particolare agli aspetti stilistici del testo: ripetizioni, punteggiatura, sintassi. Il testo della Woolf è più lineare dal punto di vista sintattico, mentre il testo di Dickens contiene diverse subordinate ed è ricco di aggettivi. In entrambi i brani compaiono delle figure retoriche. Funzionale al discorso la ripetizione anaforica […]

Traduzione -revisione di Hard Times di Charles Dickens

In questa revisione bisognava fare molta attenzione alle anafore e all’enfasi posta sulla parola “Fatti” (maiuscolo, posizione del termine, ripetizioni). Riportare le ripetizioni per rimanere fedeli allo stile incalzante e anche un po’ ostinato delle frasi. Stile e contenuto si influenzano a vicenda.  “ORA, ciò che voglio è, Fatti. Insegnate a questi ragazzi e ragazze nient’altro […]