Lonely Planet, Sicilia

Arte classica Seducente e magnetica, in posizione strategica nel cuore del Mediterraneo, la Sicilia esercita un fascino irresistibile sin dalla notte dei tempi. La terra dei Ciclopi è stata cantata da poeti come Omero e Virgilio e apprezzata da molte civiltà del mondo antico (Fenici, Cartaginesi, Romani e Greci), che hanno lasciato ovunque tracce del […]

Harold J. Morowitz, La nascita di ogni cosa

Traduzione di Luisa Anzolin, Vincenzo Perna e Thais Siciliano La formazione di stelle di seconda e terza generazione è molto più complessa della nascita delle stelle di prima generazione. Infatti, una nube protostellare di generazione successiva alla prima contiene, oltre all’idrogeno e all’elio, molte altre varietà di atomi, sia individuali sia riuniti in piccole particelle […]

Fernando Savater, Etica come amor proprio

Traduzione di David Osorio Lovera e Cristiana Paternò L’indagine che comincio qui ad abbozzare verte sul fondamento razionale di ciò che consideriamo portatore di valore, vale a dire sul fatto che lo reputiamo tale: che cosa fonda e sostiene la preferenza per determinati atteggiamenti, comportamenti, istituzioni? Qual è la ragione della stima che riserviamo loro? […]

Guida per astronomi principianti, di Vincent Jean Victor

Traduzione di Rossella Monaco Due categorie d’oggetti Quando si parla di ciò che è visibile nel cielo, si utilizza il termine «oggetti». È possibile distinguere molteplici oggetti che a loro volta definiscono due tipi di osservazione: le osservazioni planetarie e le osservazioni del profondo cielo. In generale, si parla di planetario e di profondo cielo. […]

Alberto Villoldo, Padroni del sogno

Traduzione di Thais Siciliano Anche se ci hanno sempre detto che creare la sicurezza materiale ci farà stare bene, persino coloro che secondo gli standard della nostra società raggiungono il successo spesso si meravigliano di scoprire quanto siano vuoti i loro trionfi. Alcuni dei miei clienti sono multimiliardari e invidiati da tanti per la loro […]

Aina S. Erice, José Antonio Marina L’invenzione del regno vegetale. Storie sulle piante e l’intelligenza umana

Traduzione di Serena Rossi UNA (BREVE?) INTRODUZIONE DEI PERSONAGGI DELLA NOSTRA STORIA. Non sappiamo quando è nata la prima pianta del mondo, né tantomeno quando nacque il primo essere umano. Ciò che però sappiamo è che l’umano apparve molto, molto tempo dopo il vegetale; per essere più concreti, 430 milioni di anni dopo. Prima che […]

Intervista a Anna Mioni: per una buona traduzione è necessario saper scrivere bene in italiano

Buongiorno Anna, parliamo un po’ di te. Traduci prevalentemente narrativa o saggistica? Vuoi nominare qualche opera da te tradotta? Traduco prevalentemente narrativa angloamericana contemporanea, con l’eccezione di qualche libro di saggistica o biografie di settori nei quali sono competente (musica rock, arte contemporanea, cinema, letteratura). Ho tradotto quasi settanta libri in ventun anni di attività. […]

José Antonio Marina, Trattato di filosofia zoom

Traduzione di Serena Rossi SOFFERMIAMOCI QUINDI SUL FATTO CHE QUESTO È UN LIBRO DI FILOSOFIA ULTRAMODERNA. Un tentativo per verificare se l’ingegno può dedicarsi a cercare con grazia la verità, o se il trattato sulla verità deve sempre essere severo e solenne. Si dice che Bernard Shaw commentò: «Non ho letto La pulzella d’Orleans di […]

La scommessa della decrescita, di Serge Latouche

Feltrinelli Editore Traduzione di Matteo Schianchi Sembra ormai chiaro che oggi viviamo nell’epoca della sesta estinzione delle specie. Quotidianamente, infatti, si registra la scomparsa di un numero di specie (tra vegetali e animali) che va da cinquanta a duecento, un dato drammatico superiore da mille a tremila volte quello dell’ecatombe delle ere geologiche passate. Come […]

Bertrand Russell, Elogio dell’ozio

Traduzione di Elisa Marpicati Come molti uomini della mia generazione, fui allevato secondo i precetti del proverbio che dice «l’ozio è il padre di tutti i vizi». Poiché ero un ragazzino assai virtuoso, credevo a tutto ciò che mi dicevano e fu così che la mia coscienza prese l’abitudine di costringermi a lavorare sodo fino […]