Fine, di Fernanda Torres

 

fernanda

 

Non mi è rimasto un amico vivo, Ribeiro era l’ultimo. Ero sicuro che mi avrebbe seppellito lui, andava a correre, nuotava, a quarant’anni aveva smesso di fumare e si rifiutava di fare cilecca. Secondo sua sorella è stata colpa del Viagra. Ribeiro si faceva un sacco di donne, era molto importante per lui.

Prima di lui era toccato a Sílvio. O era Ciro? No, Ciro è stato il primo, di cancro, prima ancora di Neto e della moglie. Neto non sopportava Célia, eppure è morto un anno dopo di lei. Va’ a capire. Célia è sempre stata insopportabile, ma da vecchia non ti dico, si era fatta amara, bisbetica, brutta. Neto non deve avere retto alla tranquillità. E pensare che Célia da fidanzata era stupenda. Sarebbe dovuta morire allora, quando era al suo apice. Se Neto avesse saputo come sarebbe diventata, non avrebbe pianto tanto sull’altare. L’uomo è proprio una creatura scema.

Sílvio se n’è andato in un fine febbraio di carnevale. Ha attaccato di venerdì e ha infilato dieci giorni senza dormire. La domenica della settimana successiva ha lasciato tre donnine in caldo a casa sua ed è uscito a comprare un po’ di coca, l’ha mescolata con qualsiasi cosa e il cuore non ce l’ha fatta. Lo hanno trovato riverso nel pieno della movida di Lapa, in avenida Mem de Sá, con in mano una bomboletta di cloruro di etile e in tasca cinque grammi di coca. Beveva, certo, ma da quando era entrato in menopausa – lo so che si dice andropausa ma andropausa non mi piace, è come ditalino, un nome ripugnante, molto meglio pugnetta, a prescindere dal genere – insomma quando Sílvio è entrato in menopausa ha dato di matto. Aveva conosciuto certe ragazzine giovani del sud, libidinose, intrallazzatrici, ed è diventato il loro schiavo. Abbiamo smesso di vederci per via di quelle, lo hanno trascinato fuori dal nostro giro. Due diavolesse frigide mandate da Dio per finirlo una volta per tutte. Per castigo. Che anno era? Va’ a sapere, ne sono passati tanti: di anni e di amici.

(Traduzione di Daniele Petruccioli)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: